La piazza di Marrakech nel Marocco

A circa 150 km dall’oceano Atlantico, nello stato del Marocco, si trova la città di Marrakech. Si ritiene che la città sia stata fondata attorno al 1060 e venne dominata da molte dinastie, sino a quando, nel 1800 fu occupata dai francesi.

A partire dall’ indipendenza della Francia Marrakech si è ingrandita notevolmente e oggi è la città più nota e una delle più importanti del paese. Marrakech si suddivide in due, presentando la città vecchia, chiamata “medina”, e la città nuova.

Il centro nevralgico della città è la piazza Jama‘a el -Fnaa, attorno alla quale si sviluppa la medina. Questa piazza è meta fissa per turisti e abitanti del luogo, infatti durante la giornata è sede di uno splendido mercatino pieno di bancarelle che vendono gli oggetti più svariati e caratteristici del luogo, ma anche “professionisti” dediti alle attività tradizionali marocchine, quali la decorazione con l’henné e l’ipnosi dei serpenti.

Quando inizia a calare il sole subentrano banchetti con tavole e panche dov’è possibile godersi la serata assaporando cibi tipici preparati al momento, al suono di musicanti e cantastorie.

Il lato nord della piazza è completamente dedicato ai turisti, presentando i cosiddetti “suq”, mercati coperti che si estendono su numerose viette, ciascuna delle quali dedicata ad attività specifiche. I suq si stendono sino alla moschea di Ben Youssef, aperta al pubblico e interessante strutturalmente, in quanto sorge attorno ad una corte centrale e comprende molte stanzette dove vivono gli studenti che studiano il Corano.

L’area meridionale di questa enorme piazza è sede di un’altra importante moschea della città, la moschea della Kasbah, presso la quale si apre uno stretto passaggio che conduce alle Tombe Sa ‘didi, che danno vita ad un complesso funerario che presenta due famosi mausolei, dove si trovano le tombe dei membri più rilevanti della dinastia sa‘dide.

Marrakech è una splendida città che in cui si assapora l’atmosfera marocchina, con le sue tradizioni e i suoi profumi, e offre uno spettacolo culturale e artistico molto suggestivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *